Acque Internazionali, l’evento Clou di Adriatico Mediterraneo a cura di Radio Incredibile

bertallot

Ad Ancona special dj set di Alessio Bertallot per l’evento, in collegamento con Capodistria e Belgrado

Un esperimento mai tentato, una sfida tecnologica inedita per fare viaggiare la musica come mai prima: fare suonare insieme in streaming i dj dei paesi dell’Adriatico, ciascuno nella propria città, ciascuno in onda sulla propria radio per unire le sponde del mare in un unico flusso musicale. Accadrà il 5 settembre ad Ancona per Acque Internazionali, la serata dedicata alla musica elettronica di Adriatico Mediterraneo Festival.

Ad Ancona ci sarà una postazione live con uno special dj-set condotto da Alessio Bertallot e da Gigio Brecciaroli per Radio Arancia; a Capodistria, Slovenia, ci sarà in consolle Eddy Milaniche per Radio Capodistria; da Belgrado

ci sarà Srdjan Zdravkovic per BTon Radio, la più seguita emittente della capitale serba: a rotazione comporranno un unico flusso musicale che viaggerà via web e via etere grazie alle radio collegate.

La sfidalanciata da Adriatico Mediterraneo Festival è nata in collaborazione con Radio Incredibile, che curerà la regia della serata, e coinvolge come media partner italiano Radio Arancia Network.

Il centro pulsante della serata sarà Ancona, dove a partire dalle 23.00 verrà attivata la postazione all’interno del porto della città, davanti all’Arco di Traiano, luogo tra i più suggestivi del capoluogo marchigiano. Ospite d’onore della serata è Alessio Bertallot, uno dei protagonisti più raffinati e conosciuti della musica della Urban Culture internazionale: dj, cantante, conduttore radiofonico, sperimentatore sempre attento alle nuove declinazioni di musica e tecnologia, non poteva che essere protagonista della sfida lanciata da Acque Internazionali. Salirà in consolle con Gigio Brecciaroli di Radio Arancia Network, dj storico e conduttore radiofonico molto noto nelle Marche.

Da Ancona partirà un’ora tutta di musica condivisa con gli altri dj, passandosi ritmi, alternando sonorità da un paese all’altro: senza vedersi, senza essere fisicamente presenti ma basandosi solo sull’ascolto reciproco e sulla propria sensibilità musicale. Una serata per cercare affinità nella musica, riscoprire una cultura comune fatta di radici sonore e ritmiche, trovare con l’orecchio affinità.

Dalle 24.00, sempre all’Arco di Traiano ad Ancona, la serata proseguirà all’insegna della dance elettronica per fare ballare tutti fino a notte fonda, in collaborazione con Raval Ancona: oltre ad Alessio Bertallot ci saranno Dj Fiore e Vodkatronic Dj Set (ovvero Apeless e Rapa aka Primitivo).

La serata di Acque Internazionali si inserisce all’interno di una giornata di Adriatico Mediterraneo Festival dedicata in special modo ai linguaggi delle nuove generazioni.

Alle 19.00 alla Loggia dei Mercanti si tiene l’incontro organizzato con l’Accademia di Belle Arti di Macerata con l’esposizione delle creazioni del Lab Digital Video: gli studenti del III anno del corso di Comunicazione Visiva Multimediale hanno ideato, progettato e prodotto ciascuno una sigla o uno spot promozionale per l’edizione 2014 di Adriatico Mediterraneo Festival, utilizzando differenti tecniche e linguaggi audiovisivi quali stop motion, graphic motion, 3D, animazione 2D, fiction. Oltre alla visione degli spot, durante l’incontro si discuterà di nuovi linguaggi digitali con il prof Massimo Puliani, docente di regia, e con Stefania Benatti, presidente della Fondazione Marche Cinema Multimedia.

Alle 21.30 all’Arco di Traiano andrà per la prima volta in scena “Terra Madre/Terra Matrigna”, un progetto audio-video creato appositamente per Adriatico Mediterraneo Festival dal duo Interiors (Valerio Corzani ed Erica Scherl) insieme alla cantante Serena Fortebraccio. Si tratta di una performance che unisce la proiezione del video “Home” del regista francese Yann Arthus-Bertrand alla musica composta per l’occasione. “Terra Madre/Terra Matrigna” sottolinea il doppio binario delle immagini del documentario, spesso splendide ma anche ambigue e talora feroci, ma d’altra parte il titolo si adatta anche al corredo sonoro: sonorità acustiche e “tradimenti” del suono acustico, voci angeliche e di voci luciferine, battiti ancestrali e groove inquieti.

Seguici

Segui Radio Incredibile anche sugli altri social.
Resta informato sulle novità e gli aggiornamenti delle rubriche.

Per curiosità, informazioni, collaborazioni.. CONTATTACI»

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per restare informato sulla nostra programmazione e sugli eventi in programma.

* campo richiesto
Share This