Paola Narcis…Una donna sola Tour…Data zero @ GEKO

paola narcisi

…a cura di Lorena Narcisi…

Nella tappa numero Zero del suo tour nazionale, al “Geko” di San Benedetto del Tronto, martedì 24 Aprile, si è esibita una promettente “meraviglia” picena, la cantautrice Paola Narcisi. Accompagnata alla chitarra dal Maestro Gionni Di Clemente e dalla band “Gregoria’n Barakkas” (Paolo Arcuri, Fabio Penna, Fabio Raspa, Luca Fareri e Gregoria), l’autrice ha presentato in anteprima nazionale il singolo “Una donna sola”, che fa da apripista all’omonimo album in uscita a Giugno 2012. Il brano, prodotto da Angelo Avarello, compositore e arrangiatore, conosciuto al pubblico per l’evergreen “Piccolo fiore dove vai”, è attualmente distribuito su Itunes e in tutti i digital stores.

La cantautrice -spinetolese di nascita- ha proposto al suo pubblico un percorso musicale molto godibile. Il leit motiv della serata è stato l’Amore: non un amore edulcorato e stilnovistico come quello che spesso viene proposto dalla musica leggera italiana, ma un amore caleidoscopico, le cui sfaccettature vengono indagate con molto rigore e attraverso percorsi di autoconsapevolezza.

L’autrice parte dal nucleo familiare, passa attraverso la storia delle sue origini, della sua terra (e guarda caso, per l’occasione erano presenti anche il Sindaco e il Vicesindaco di Spinetoli, Angelo Canala e Giulio Girolami), per approdare a esperienze di vita contrastanti: da un lato, l’affetto per una persona scomparsa, dall’altro l’amore di una donna per un’altra donna. In mezzo, si inseriscono canzoni di denuncia sociale come “Lettera al mio assassino” (colonna sonora dello spettacolo teatrale “Ultima missione Destinazione Inferno”, tenutosi al Teatro Tendastrisce di Roma, lo scorso anno), sull’infame problema della pedofilia, e il brano “Il bambino soldato”, già dal titolo, sin troppo chiaro riferimento ai bambini e adolescenti che, nei principali scenari di guerra, vengono usati come combattenti, esche, posizionatori di mine, corrieri di armi e droga. In un panorama musicale come quello italiano, dove oramai la denuncia sociale è delegata ai rapper bianchi nostrani, fa piacere poter ascoltare anche queste nuove voci cantautorali, che hanno da proporre  ritmi, sonorità e melodie originali rispetto ai più diffusi campionamenti e alle modaiole freestyle battle competitions.

Una voce calda e ricca di armonici, dal colore inconfondibile, ma anche una cantautrice intimista e complessa, con una spiccata predilezione per il jazz, il folk, la bossa nova e la musica etnica: tutto questo è Paola Narcisi. Una promessa marchigiana che l’attore teatrale e giornalista d’inchiesta romano Davide Gramiccioli ha preso sotto la sua ala protettiva, insieme al già citato Angelo Avarello. “Una donna sola”, come recita il titolo del suo nuovo singolo, che darà il via al suo tour a Salerno, il 27 Giugno, con la tappa numero Uno.

Scarica gratis qui o su iTunes! l’intervista fatta a Paola Narcisi e stay tuned su Radio Incredibile !

 

Seguici

Segui Radio Incredibile anche sugli altri social.
Resta informato sulle novità e gli aggiornamenti delle rubriche.

Per curiosità, informazioni, collaborazioni.. CONTATTACI»

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per restare informato sulla nostra programmazione e sugli eventi in programma.

* campo richiesto
Share This