Sfanz Your Time

Scopriamo insieme ogni giorno le curiosità da tutto il mondo. Commentiamo insieme le notizie più assurde e interessanti del web. Parliamo del più e del meno, ma anche del per e del diviso. Sfanz your time è follia, irriverente ironia. Passa con noi insieme ore e ore di risate. Il tutto condito dai successi discografici del momento. Radio Incredibile…Sfanz Your Time
 

natale

Cartoline d’auguri, che passione

CHISSA’ se i vostri nipoti vivranno mai l’emozione di aprire un biglietto cartaceo di auguri per il Natale? E quand’è l’ultima volta che ne avete ricevuto uno? Quella che per anni è stata una consuetudine tipica delle festività, l’invio di biglietti a tema per augurare ai propri cari un felice Natale, rischia ora di diventare un ricordo del passato soffocato dalla crescita inarrestabile di internet e dei suoi utenti.

Ma non basta puntare il dito contro le nuove generazioni, colpevoli di aver cancellato a colpi di mouse tutto il bello delle tradizioni, per spiegare le cause del boom degli auguri digitali e

Il momento di Obama

bobamaÈ il giorno dopo il dibattito tra i candidati alla vicepresidenza, e Barack Obama entra a grandi passi nel campo da football della Senior High School di Abington, nella zona periferica di Filadelfia, mentre dagli altoparlanti risuona The Rising di Bruce Springsteen. Su entrambi i lati del campo le gradinate sono zeppe di studenti che lo acclamano insieme ai loro genitori, e la folla si è sparpagliata sull’erba, oltre le porte. Abington è una delle circoscrizioni elettorali ancora incerte dove il 4 novembre si deciderà la corsa per la presidenza. È prevalentemente bianca, con una solida classe media, e alle primarie ha preferito Hillary Clinton a Obama per un soffio.

Jeanene Fox: il ciclone Filippona si abbatte su Striscia

jeanenefoxLa sua bellezza sfacciata e prorompente, la carica erotica sensuale e incontenibile, il suo charme frizzante e piccante stanno oscurando le Veline. Così Jeanene Fox, ha portato sul bancone di Striscia la notizia il calore della sua terra, le Bahamas. Il pubblico televisivo la conosce meglio come la Filippona, perché è proprio così che Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti l’hanno ribattezzata. Lei come un miraggio sale di tanto in tanto sul tavolo satirico con brevi e divertenti sketch ideati dai conduttori, ai quali la bomba sexy prende parte. E piace tanto da mettere in crisi l’immagine delle due icone conturbanti del programma, Federica Nargi e Costanza Caracciolo, elette solo pochi mesi fa.

Una bomba sexy al Tg – Gli sketch divertenti del tg satirico hanno riscontrato molto successo e le protagoniste sono sempre state di grande sex appeal.

sark

Sarkozy non si piega e vede il Dalai Lama “Sono libero di fare la mia agenda da solo”

DANZICA – Mezz’ora di colloquio faccia a faccia, tra il presidente francese e presidente di turno Ue Nicolas Sarkozy e il Dalai Lama, leader spirituale tibetano. Così questo pomeriggio, alle 16.30, nell’ambito della conferenza internazionale per il 25mo anniversario del Nobel per la pace a Lech Walesa, è partita la sfida europea alla Cina nel nome dei valori costitutivi dell’Occidente e del mondo moderno. “Il colloquio è andato molto bene”, ha detto sorridente Sarkozy alla fine. Immediata e dura la reazione della dittatura di Pechino. L’incontro, dice un comunicato, è stato “un gesto opportunista, frettoloso, di corte vedute sulla questione del Tibet, un gesto che non solo offende il popolo cinese ma danneggia le relazioni tra Cina e Francia”. La Cina minaccia, l’Europa guidata dalla Francia di Sarkozy non si lascia intimidire. L’Europa che risponde alla voce grossa di una superpotenza mostrandosi forte e tranquilla e pronta a dire no: per la Ue è quasi una prima mondiale, un passo avanti importante nella sua crescita. L’incontro è stato aperto dal Dalai Lama con il tradizionale gesto d’amicizia tibetano: il “papa dei buddisti” ha posto sulle spalle del presidente francese il Kata, la sciarpa bianca che viene donata agli amici.

lacrima

Pianto antico, quando le lacrime hanno la funzione di antistress

Il pianto serve a scaricare la tensione nervosa, ma in base ad alcune acquisizioni recenti aiuta anche a livello di benessere fisico. Avrebbe degli effetti quasi miracolosi. Lo studio dello scienziato William Frey dell’Università del Minnesota non lascia adito ad interpretazioni. I numeri almeno sono inequivocabili. Per l’ 88,8% degli intervistati  un pianto liberatorio è un toccasana per l’umore. Solo l’8,4% afferma, invece, dopo un pianto, di essere vittima di una disperazione senza fine.

canefelice

Più diritti agli animali col Sindacane e il Sindagatto

Per Cgil, Cisl e Uil non sarà un bel periodo ma la nascita del sindacato degli animali domestici desta, invece, grande curiosità. Si chiamano “Sindacane”, quello per i Fido, e “Sindagatto” quello della versione felina i due organismi fondati da Antonio Bertani, noto edicolante napoletano.
Raccolta di fondi – “La mia passione per gli animali, specie quelli randagi, è di lunga data”, ha dichiarato Bertani a Repubblica. “Mi occupo di tutti i cani della zona. Per loro raccolgo soldi tramite un´apposita cassetta delle offerte  e in estate mi autotasso per garantirgli una pensione”, spiega il sindacalista canino.

felicità

Il contagio della felicità

La felicità non riesce a stare sola. Traspare dagli occhi, trasuda nelle mani, vibra nel corpo e alla fine come un virus scappa e si trasmette a chi si trova accanto. E c’è un gruppo di scienziati che ha provato a disegnare una mappa del “contagio”, chiedendo a 5mila individui, per ben vent’anni di seguito, quanto si sentissero felici, facendo il riscontro con mogli, fratelli, amici e vicini di casa. A furia di unire puntini colorati (le persone, ognuna con il suo punteggio del buon umore) si è formato sul tavolo dei ricercatori americani un disegno che sembra quello di una mano innervata da vasi sanguigni. Ogni pulsazione della felicità parte da un punto e si trasmette come un fluido lungo tutto l’organismo.

isola

Chiedo protezione dalla mondezza dell’Isola delle nullità

Premetto che mai un solo minuto della mia vita ho guardato e neppure sbirciato la trasmissione televisiva che ha nome “L’isola dei famosi” e che io denomino più esattamente “L’isola delle nullità”. Niente di quelle nullità, né i loro vezzi n

 é i loro strusciamenti a comando degli autori,

 mi interessa meno che sottozero. Non ne voglio neppure sentire parlare, perché è roba che offende la decenza umana. Chiedo un diritto di protezione e di riparo contro tale mondezza. Ebbene, non c’è scampo.

Pagina 18 di 18« Prima...1415161718

Seguici

Segui Radio Incredibile anche sugli altri social.
Resta informato sulle novità e gli aggiornamenti delle rubriche.

Per curiosità, informazioni, collaborazioni.. CONTATTACI»

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per restare informato sulla nostra programmazione e sugli eventi in programma.

* campo richiesto