R4U Centro Sollievo entra a far parte di Larghe Vedute

Larghe Vedute

R4U, da vicino nessuno è normale, il progetto radiofonico da 4 anni ospite del Centro Sollievo di San Benedetto del Tronto entra a far parte di Larghe Vedute, il coordinamento di Radio per la Mente.

Dalle 11.00 alle 12.00 su http://www.radioohm.it/ una nuova puntata di R4You!

Larghe Vedute è il primo network radiofonico ideato e creato dalle Radio della Salute della Mente. L’idea è nata nel marzo 2015 dalle radio che annualmente si incontrano a Trieste parallelamente al convegno “Impazzire si può”, e dal bisogno di queste realtà di trovare un “casa” in cui condividere i propri contenuti.

Nel corso del 2015, per un’ora al giorno, il palinstesto di RadioOhm ha ospitato le trasmissioni delle emittenti coinvolte, non senza spazi di confronto, collaborazione e condivisione.

Larghe Vedute coinvolge utenti di servizi di salute mentale, operatori, volontari, uniti nello sforzo di dar voce a mondi troppo spesso ignorati o ghettizzati. L’intento è quello di superare lo stigma e i pregiudizi ancora presenti riguardo il mondo della psichiatria e del disagio mentale, un modo per integrare e favorire l’inclusione sociale di persone in difficoltà.

Leggiamo l’intervista di Larghe Vedute ai nostri ragazzi

  1. Chi siete? presentate il vostro progetto!

R4You – da vicino nessuno è normale è la trasmissione realizzata dalle voci degli uomini e delle donne che frequentano e animano il Servizio Sollievo di San Benedetto del Tronto.

Il progetto è promosso dal Servizio Sollievo e  realizzato da Radio Incredibile (www.radioincredibile.com) e dalla collaborazione e stima reciproca tra queste due realtà, nel 2011, è nata R4You – da vicino nessuno è normale.

Il Servizio Sollievo di San Benedetto del Tronto, coordinato dal Dott. Andrea Iacoponi, ha Logo Sollievosede in via Liberazione 47\B, è aperto tutti i pomeriggi escluso il venerdì, è rivolto a pazienti psichiatrici e alle loro famiglie, è erogato dall’Ambito Territoriale Sociale con il coinvolgimento del DSM della ASUR competente per la rete territoriale composta dai comuni di San Benedetto del Tronto, Acquaviva Picena, Campofilone, Carassai, Cossignano, Cupra Marittima, Grottammare, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, Montefiore dell’aso, Monteprandone, Pedaso, Ripatransone.

Il Servizio Sollievo soddisfa le “esigenze di sollievo per le famiglie” che presentano nel proprio nucleo persone con disagio mentale, con l’obiettivo di affiancare tutti gli interventi curativi e riabilitativi sanitari. Persegue la costruzione di una cultura dell’“accoglienza” nei territori sopra citati e realizza attività e percorsi di sensibilizzazione allo scopo di superare situazioni di pregiudizio e favorire l’integrazione delle persone con disagio mentale afferenti al Servizio.

Logo-Radio-IncredibileL’associazione Radio Incredibile costituita nel maggio 2009, è una piattaforma multimediale di musica e life sharing che utilizza la radio come strumento media educativo per un’ampia gamma di attività differenti. Le principali attività dell’associazione sono: Espressione del territorio, Media Educazione, Inclusione Sociale.

Il punto di contatto tra questi contesti è l’attività di produzione radiofonica: un grande contenitore in grado di creare e alimentare contenuti unici e significativi nonché un canale di comunicazione per dare visibilità alle diverse realtà aggregative presenti nella regione Marche compresi spazi sociali marginali o difficili. Apprendimento di competenze tecniche specifiche, educazione all’ascolto e al lavoro di gruppo, crescita personale interiore e sociale sono ciò che rendono i nostri laboratori radiofonici momenti media educativi.

Associazione senza scopo di lucro, Radio Incredibile è referente regionale per il MED, l’Associazione Italiana per l’Educazione ai Media (www.mediaeducationmed.it) e alla Comunicazione riconosciuta dal MIUR per la formazione degli insegnanti ed i media educator.

  1. Come nasce l’idea? Quali sono state le esigenze?

R4You – da vicino nessuno è normale nasce dal desiderio, espresso dal Servizio Sollievo, di creare un laboratorio che potesse essere per gli afferenti al servizio, strumento di comunicazione verso l’esterno e attività ludica aggregativa al tempo stesso. La proposta, fatta dal Dott. Andrea Iacoponi a Radio Incredibile, fu accolta con entusiasmo e pensata per potersi adattare alle esigenze del Servizio Sollievo.

Il laboratorio di radiofonia si inserisce all’interno di una progettualità annuale che coinvolge tutte le attività del servizio, pertanto i contenuti delle puntate si intrecciano con gli argomenti affrontati durante i laboratori di giornalismo, fotografia e musicoterapia. In questo modo gli utenti del Servizio Sollievo possono sperimentarsi attraverso diverse forme espressive e realizzare prodotti diversi che possano fare da ponte tra il Servizio Sollievo e l’esterno.

La trasmissione viene realizzata all’interno degli spazi del servizio e nel giorno dedicato al laboratorio di radiofonia non si può non essere coinvolti e non partecipare, anche senza parlare, alla realizzazione di R4You – da vicino nessuno è normale poiché la piccola stanza dalle pareti azzurre è dedicata interamente a questa attività. Le esigenze legate agli spazi che ospitano R4You – da vicino nessuno è normale hanno permesso però di creare, condividere e rispettare fin da subito le regole del gioco radiofonico e fin dalle primissime puntate la percezione che si ha, partecipando al laboratorio, è quella di trovarsi in uno studio di registrazione animato da una redazione affiatata, accogliente e divertita.

  1. Da quanto tempo portate avanti il progetto? con quali difficoltà e con quali successi?

Il progetto è iniziato nel novembre 2011 e si è trasformato nel corso degli anni. Dal laboratorio di radiofonia si realizzano ogni anno circa dieci puntate che vengono registrate da settembre a giugno. Nel corso di questi anni hanno partecipato tante persone, molte fanno parte del gruppo fin dall’inizio, altre si sono susseguite ma per tutte il laboratorio ha costituito e costituisce ancora un’attività divertente, piacevole e gratificante. Le “difficoltà” sono principalmente di ordine tecnico e relative la post-produzione di R4You – da vicino nessuno è normale. Il laboratorio è condotto da operatori preparati nella gestione di relazioni e dinamiche di gruppo (sono da sempre tutti psicologi o educatori gli operatori di Radio Incredibile impegnati in R4You – da vicino nessuno è normale) ma poco ferrati nell’utilizzo delle apparecchiature per la registrazione e nella risoluzione degli inevitabili imprevisti tecnici. R4You – da vicino nessuno è normale fortunatamente però può fare affidamento sulle competenze e capacità tecniche di tutto il gruppo. Ulteriore difficoltà, non ancora risolvibile in sede di registrazione, nasce dal fatto che spesso il montaggio del materiale audio non avviene in tempi ottimali ma questo comunque non inficia l’efficacia del progetto, semmai ne ha limitato il potenziale.

La più grande soddisfazione proviene dalla partecipazione sempre massiccia ed entusiasta al laboratorio e dal fatto che mai nessuno, nemmeno la prima volta che si trova coinvolto nel progetto, si tira indietro. Tutti partecipano alla realizzazione della trasmissione mettendosi in gioco e affidandosi al gruppo. La voglia di sperimentarsi e divertirsi è sicuramente un punto focale del successo di R4You – da vicino nessuno è normale, che ha permesso il rafforzarsi dei legami fra i partecipanti, stimolando la voglia di raccontarsi e di confrontarsi. R4You – da vicino nessuno è normalepermette di dare voce a chi spesso è emarginato poiché vittima di stigmatizzazione e pregiudizio o  portatore di esigenze speciali legate alla propria fragilità psicologica.

R4You – da vicino nessuno è normale ha realizzato tantissime puntate affrontando i temi più disparati o impegnandosi ad approfondire argomenti che hanno avuto a che fare con il vissuto personale di chi partecipa al laboratorio. La produzione radiofonica si è intrecciata, e continua ad intrecciarsi ogni anno, in modo privilegiato, con il laboratorio di fografia e, grazie al talento di Simone Anzini (http://simoneanzini.wix.com/fotografia) il Servizio Sollievo ha prodotto dei video molto interessanti che hanno come “colonna sonora” le registrazioni di R4You – da vicino nessuno è normaletutti disponibili on line.

. Spot che promuove il Servizio Sollievo

. Missione Chapeau, tanto di cappello al Servizio Sollievo

. Il Sollievo dei ricordi

. Presente

. Siamo Suoni, prodotto del laboratorio di musicoterapia

  1. come portate avanti il progetto? (risorse umane e risorse economiche)

Il laboratorio di radiofonia che da vita alla trasmissione R4You – da vicino nessuno è normale  è organizzato e condotto da due operatori dell’Associazione Radio Incredibile, Carla Capriotti adesso affiancata da Andrea Lucchetti, che collaborano alla realizzazione del progetto con il coordinatore del Servizio Sollievo, Dott. Andrea Iacoponi e le educatrici del centro che oggi sono Elisabetta Migliori e Diletta Baldassarri.

Il laboratorio è realizzato grazie al contributo economico della Cooperativa CoossMarche e all’attività volontaria degli operatori di Radio Incredibile.

La strumentazione necessaria allo svolgimento del laboratorio è messa a disposizione dall’Associazione Radio Incredibile e consiste di un pc, un mixer e un microfono.

  1. da dove trasmettete?

R4You – da vicino nessuno è normale registra le puntate, trasmesse poi in podcast, sul sito di Radio Incredibile e Larghe Vedute, dal Servizio Sollievo di San Benedetto del Tronto che ha sede in via  Liberazione 47\B. Il laboratorio di radiofonia viene svolto in una stanza di 20 m2 circa dalle pareti azzurre.

  1. cosa vuol dire fare Radio della mente?

Per R4You – da vicino nessuno è normale fare Radio della Mente significa dare l’opportunità a chi l’ascolta di conoscere le voci, le storie, la sensibilità, gli interessi e le fantasie di chi vive e anima una realtà dedicata al sollievo dal disagio mentale: uomini e donne utenti, operatori e familiari che quotidianamente vivono costruendo le opportunità di integrazione nella società di chi vive una patologia psichiatrica. Fare Radio della Mente vuol dire sovrapporre la propria voce a quella di chi, come noi, abita realtà animate da sensibilità speciali e vuole raccontare come si può, grazie alle parole e alla musica, avere cura delle proprie fragilità.

  1. sono cambiate delle cose dall’inizio ad oggi? se si, come?

Rispetto all’inizio spazi, tempi, mezzi e impostazione del laboratorio non sono cambiati ma sono cambiati i contenuti che abbiamo affrontato, il gruppo si è consolidato e ora ciascun partecipante parla di se e si mette in gioco senza paura. Sono cambiate le persone, alcune hanno partecipato per un po’ altre ogni tanto tornano a trovarci, moltissimi sono sempre lì. È cambiato il colore alle pareti. Sono cambiati gli operatori di Radio Incredibile e gli educatori del Servizio Sollievo e R4You – da vicino nessuno è normale è cresciuta imparando qualcosa da tutti quelli che sono passati di lì.

  1. che cosa rappresenta per voi Larghe Vedute?

Larghe Vedute per noi è un’opportunità per condividere con le altre Radio della Mente italiane il nostro lavoro, per entrare a far parte di un movimento che ci permetterà di arricchire il nostro bagaglio di esperienze, per conoscere realtà che fanno radio da molto tempo e dalle quali possiamo imparare tanto. È un’opportunità per far conoscereR4You – da vicino nessuno è normale ad un pubblico diverso che non ci conosce ancora. È un punto di partenza verso un nuovo cammino che siamo disposti a percorrere con l’entusiasmo di sempre. È un opportunità per rielaborare le trasmissioni realizzate in questi anni, per riascoltarle, scoprirle sempre attuali, e condividerle con gli ascoltatori di Larghe Vedute.

  1. avete un sogno nel cassetto?

Il nostro sogno nel cassetto è che R4You – da vicino nessuno è normale  cresca e diventi un punto di riferimento per il Servizio Sollievo e una piccola certezza per gli ascoltatori. Vorremmo che restasse occasione di arricchimento per chi vi partecipa e occasione per rafforzare il legame affettivo che si instaura tra chi anima il Servizio Sollievo.

Il sogno più grande resta quello di poter avere uno spazio di registrazione che ci permetta di aumentare la qualità del nostro prodotto e che possa rendere autonoma R4You – da vicino nessuno è normale  permettendogli di registrare anche al di fuori del laboratorio di radiofonia.

La redazione di R4You – da vicino nessuno è normale

Seguici

Segui Radio Incredibile anche sugli altri social.
Resta informato sulle novità e gli aggiornamenti delle rubriche.

Per curiosità, informazioni, collaborazioni.. CONTATTACI»

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per restare informato sulla nostra programmazione e sugli eventi in programma.

* campo richiesto
Share This