Pianto antico, quando le lacrime hanno la funzione di antistress

lacrima

Il pianto serve a scaricare la tensione nervosa, ma in base ad alcune acquisizioni recenti aiuta anche a livello di benessere fisico. Avrebbe degli effetti quasi miracolosi. Lo studio dello scienziato William Frey dell’Università del Minnesota non lascia adito ad interpretazioni. I numeri almeno sono inequivocabili. Per l’ 88,8% degli intervistati  un pianto liberatorio è un toccasana per l’umore. Solo l’8,4% afferma, invece, dopo un pianto, di essere vittima di una disperazione senza fine.

Donne e lacrima facile. Piangere comunque lenisce le pene e accompagna la vita di ognuno ed è una delle cose che ci distingue dagli animali. Alcuni pediatri sostengono che i bambini versano lacrime perfino nella pancia della madre. Una donna versa lacrime almeno 47 volte ogni anno. Si fa presto a dire che chi ha da fare non ha tempo per una lacrima. Gli uomini sono proverbialmente più duri e si fanno detergere le gote dalle lacrime solo in sette occasioni durante un anno solare. (SONDAGGIO)

La ricerca del Minnesota. Gli ultimi studi dimostrano la fisiologicità della lacrimazione. Le lacrime emozionali innanzitutto sono provocate da un lutto, da un distacco, da una separazione, da un forte dispiacere insomma. Hanno una composizione chimica differente rispetto alle lacrime involontarie, versate, ad esempio, quando si sbuccia una cipolla. Il pianto serve a ristabilire una condizione di benessere, di equilibrio antecedente al nostro stress. Le lacrime diventano quasi un bisogno insopprimibile, in quanto senza si rischierebbero lesioni cerebrali o scompensi cardiaci. Piangere infatti stimolerebbe anche la salute e il benessere della pelle. Dopo la lacrimazione la sensibilità della pelle aumenta e migliora anche la respirazione, attività che sono segnali positivi non solo per chi fa fitness.

Altri antistress.
Anche avere rapporti sessuali si dice sia un’attività scaccia stress, specie prima di un impegno particolarmente gravoso, come parlare in pubblico o sostenere un esame. Numerose ricerche dimostrano gli effetti positivi di un rapporto completo, per via dei benefici calmanti, derivanti all’ossicitina, l’ormone che viene rilasciato durante i rapporti sessuali. Anche le coccole, come l’abbraccio o una carezza sono un antidoto allo stress, e assolvono alla funzione riequilibrante di limitare il cortisolo, chiamato ormone dello stress. Chi era più soggetto alle effusioni affettive o a semplici contatti, stando a quanto sostiene uno studio dell’Università di Zurigo presentava minori livelli di ormone “terapia” delle coccole induce a minore rilassatezza. I benefici dello sport in tali situazioni sono evidenti. Anche una corsetta o una nuotata ha un effetto lenitivo-distensivo, fa dormire meglio e migliora l’ossigenazione.

Seguici

Segui Radio Incredibile anche sugli altri social.
Resta informato sulle novità e gli aggiornamenti delle rubriche.

Per curiosità, informazioni, collaborazioni.. CONTATTACI»

NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per restare informato sulla nostra programmazione e sugli eventi in programma.

* campo richiesto
Share This